sabato 1 novembre 2014

I Santi sono quelli che fanno passare la luce!

Una maestra di una scuola materna aveva portato la sua classe a visitare una chiesa con le figure dei Santi sulle vetrate luminose. A scuola il parroco domanda ai bambini: "Chi sono i santi?". Un bambino risponde: "Sono quelli che fanno passare la luce". Stupenda definizione: i Santi fanno passare la luce di Dio che continua ad illuminare la terra. Sono il capolavoro di Dio lungo la storia dell'umanità.

Festeggiare tutti i Santi è contemplare i nostri fratelli e sorelle che - vivendo come figli e figlie di Dio - hanno imitato Cristo nella loro vita, ed ora gioiscono nella gloria dei cieli. Sono i nostri modelli, perché, pur deboli e peccatori come noi, si sono poi lasciati trasformare dalla misericordia di Dio, hanno dimostrato il loro amore accogliendo il messaggio evangelico, vivendo le "beatitudini" nella loro esistenza: hanno aiutato i poveri, hanno sostenuto la giustizia, hanno perdonato, non sono ricorsi alla violenza, sono stati perseguitati per aver difeso la verità e l'onestà.

O Signore, tu ci chiami ad essere tuoi testimoni, ad imitare i Santi nella loro amicizia con Te; rendimi trasparente al tuo amore, per "fare straordinariamente bene le cose ordinarie": in questo consiste la santità (come diceva Santa Teresina di Lisieux).

"I santi sono come tanti piccoli specchi, nei quali Gesù Cristo si contempla"
(San Giovanni-Maria Vianney, Curato d'Ars)
"La vera santità consiste nel fare la volontà di Dio con il sorriso"
(Beata Madre Teresa di Calcutta)

D. Mario Maritano SDB - maritano@unisal.it