mercoledì 26 settembre 2012

Verbale del Terzo Consiglio Pastorale

È disponibile in formato elettronico (PDF) il verbale della terza seduta del Consiglio Pastorale Parrocchiale  tenutasi il 13 settembre 2012. 

Si invitano tutti i Parrocchiani ad una lettura attenta e ai presenti alla riunione (in particolare i membri eletti) a segnalare quanto prima eventuali inesattezze o rettifiche, delle quali si terrà prontamente conto in sede della prossima seduta ufficiale.

sabato 15 settembre 2012

O siamo fratelli o non siamo cristiani


Stiamo iniziando un nuovo Anno Pastorale. Iniziamo un cammino impegnativo insieme a tutta la Chiesa e—in particolare—assieme alla nostra Diocesi di Bergamo.
Quest’anno il Vescovo ha scelto di non redigere un Piano Pastorale vero e proprio, ma di scrivere una lettera accorata che ci invita a raccogliere le tante provocazioni e occasioni che lo Spirito Santo ci mette a disposizione, anche grazie ad alcune ricorrenze molto significative per la Chiesa e per la nostra terra bergamasca. Il tema di fondo, il “filo rosso” che guiderà il nostro percorso è quello della fraternità. I fratelli sono quelle persone che non ci siamo scelti, ma che i nostri genitori ci hanno affiancato. Così nella Comunità cristiana, i fratelli non li abbiamo scelti: sono tali perché il nostro Dio è un Padre di una moltitudine immensa di figli e desidera che ci amiamo gli uni gli altri come fratelli, come ci ha mostrato Lui nell’Amore immenso e totale del suo Figlio Gesù.
Si impara ad essere fratelli tra di noi solo attraverso un cammino difficile e faticoso, fatto non tanto di tolleranza e sopportazione rassegnata gli uni degli altri, ma di ricerca di una vera e profonda conoscenza reciproca, in vista di una genuina stima vicendevole e di un affetto davvero intenso e sincero.
Non è stato facile nemmeno per la Chiesa dei primi secoli: gli Atti degli Apostoli al capitolo 15 ci raccontano che fin da subito ci fu bisogno di un Concilio per sanare una grande e penosa discussione fatta di diverbi, dissensi, discordie e animosità (il famoso Concilio di Gerusalemme—rappresentato anche nella bella Icona scelta come immagine del nuovo Anno Pastorale). Nel confronto a volte ci possono anche essere toni duri, a volte se ne esce con le ossa rotte… ma se non si perde di mira l’orizzonte comune, cioè il camminare tutti verso un unico Dio e Padre, allora si rimane fratelli, anzi: lo si diventa ancora di più.
Sono le sane litigate che ho fatto con mio fratello man mano crescevamo che hanno rinsaldato in me un legame indistruttibile con lui… Ad un certo punto (lo raccontano sempre gli Atti degli Apostoli al versetto 39 del capitolo 15) Paolo ebbe un diverbio così forte con Barnaba che si dovettero separare e andare ciascuno per una strada diversa! Ma alla fine della sua vita, l’Apostolo offrirà il suo sacrificio per tutti i fratelli nella fede, nessuno escluso: «Quanto a me invece non ci sia altro vanto che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo, per mezzo della quale il mondo per me è stato crocifisso, come io per il mondo» (Gal 6,14). Forza, allora! Non lasciamoci scoraggiare dalle difficoltà e dalle incomprensioni che possono nascere tra noi (magari anche nelle discussioni animate al Consiglio Pastorale)! L’importante è che le battaglie nascano sempre a causa di una sincera e continua ricerca della strada verso l’unico Padre , e che—grazie a Lui—possiamo sempre superarle e costruire su di esse nuovi segni di fede e fraternità cristiana.

La Fraternità Cristiana

E' disponibile sul sito della Diocesi di Bergamo, la Lettera Pastorale del Vescovo Francesco, sulla Fraternità Cristiana. Siamo tutti invitati a leggerla con attenzione per entrare in maniera più viva nel tema di questo Anno Pastorale che stiamo per intraprendere.

giovedì 6 settembre 2012

Convocazione del Consiglio Pastorale Parrocchiale

Convocazione del Consiglio Pastorale Parrocchiale

Carissimo/a,
con la presente, voglio invitarti al terzo incontro del nostro Consiglio Pastorale, in qualità di membro rappresentante ufficiale.
L’appuntamento è programmato per

 Giovedì 13 settembre 2012 alle ore 20.45
presso la Sala grande dell’Oratorio Vecchio

Contestualmente ti invito a prendere visione dell’Ordine del giorno qui sotto riportato e illustrato, così da poter per tempo fare una tua riflessione personale, ma soprattutto interpellare e raccogliere i pareri della categoria sociale/parrocchiale per la quale sei stato/a eletto/a. Solo così il nostro confronto sarà fruttuoso e il più possibile rappresentativo di tante voci e opinioni diverse.

La discussione sarà molto impegnativa e ricca di temi di confronto.
Si articolerà attorno a questi punti:

*     Scelta di un moderatore
**   Approvazione del verbale della seduta precedente
***  Informazione sul motivo dell’avvenuto spostamento della Festa dell’Anziano/ammalato dal 15 settembre (data programmata insieme a tutto il CPP nella seduta precedente) al 7 ottobre 2012

1. Richiesta di un parere sulla volontà del Parroco di apportare modifiche al cammino di catechismo dei bambini/ragazzi
- Vista la carenza sempre maggiore di persone disponibili a farsi avanti come catechisti e vista la spesso dolorosa assenza/delega totale alla Parrocchia da parte delle famiglie per quanto riguarda il compito di educare alla fede i loro figli, don Pietro crede opportuno introdurre una modifica piuttosto importante al catechismo della prima elementare. Questo non avverrebbe più nella modalità tradizionale dell’incontro settimanale dei bambini ma invece con incontri a scadenza quindicinale per i genitori, nei quali fare una formazione per loro e fornirgli del materiale didattico (schede) con il quale proporre ai propri figli una sorta di catechesi famigliare a casa. I bambini invece si incontrerebbero una volta al mese (il sabato pomeriggio) per una piccola celebrazione animata di riassunto di quanto vissuto/imparato nelle loro famiglie, con l’aggiunta di alcuni momenti di celebrazione ufficiale in Comunità (all’Epifania e a fine maggio).
- Altra variazione sarebbe pensata sui due anni che seguono la Cresima (2a e 3a media), nei quali non cominciare più subito con un gruppo di animazione/discussione ma invece continuare la formazione catechistica in vista della Professione di Fede al termine dell’anno di 3a media. Questo per evitare che i ragazzi si perdano già immediatamente dopo la Cresima e per portare a frutto e rendere concreto il proprio essere ormai cristiani e testimoni consapevoli. 

2.  Relazione e richiesta di avvallo delle decisioni della Commissione Liturgica
Verranno notificati al Consiglio Pastorale i nomi delle persone che compongono la Commissione Liturgica, sarà sintetizzata la riflessione fatta finora e chiesto parere favorevole per i primi interventi pratici riguardanti gli aspetti celebrativi/liturgici della nostra Comunità.
3.   Relazione e richiesta di avvallo delle risoluzioni prese dal Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici
Sarà fatta una sintetica presentazione della situazione economica attuale e delle spese per lavori ordinari/straordinari che la nostra Parrocchia deve affrontare nell’immediato, con richiesta di conferma/avvallo delle decisioni prese nella seduta del CPAE dell’11 settembre 2012.
4.  Presentazione del Tema Diocesano dell’Anno Pastorale 2012/2013 scelto dal Vescovo e consegna della Lettera Pastorale che guiderà la riflessione dell’intero Anno Pastorale.
5. Proposta di un calendario delle date dei prossimi incontri del Consiglio Pastorale

   
Confidando nella tua partecipazione impegnata e preparata, ti attendo per quella sera.

  


Laxolo, 6 settembre 2012